News

2018 e il Nobel per la letteratura che non è un Nobel

A causa di uno scandalo per le molestie sessuali che ha coinvolto l’Accademia svedese, ovvero il marito di un membro della giuria che assegna il rinomato premio, il premio Nobel per la letteratura nel 2018 non verrà consegnato. È la prima volta dalla Seconda guerra mondiale che nessuno ha ottenuto questo riconoscimento, anche se l’Accademia ha già annunciato che nel 2019 verranno assegnati due premi in questa categoria, per compensare almeno in parte alla lacuna di quest’anno.

La mancata assegnazione del Nobel per la letteratura ha destato lo sdegno di un gruppo di personalità culturali svedesi che ha formato la “Nuova” Accademia, per conferire un premio parallelo, come atto di protesta contro lo scandalo di abusi sessuali che ha travolto l'istituzione svedese.

“Abbiamo fondato la Nuova Accademia per ricordare alle persone che la letteratura e la cultura dovrebbero promuovere democrazia, trasparenza, empatia e rispetto, senza privilegi, arroganza o sessismo” hanno dichiarato i 47 scrittori, attori e giornalisti, che stanno dietro a questo premio alternativo, con a capo l’editore indipendente Ann Pålsson.

La novità è pure la modalità di assegnazione del premio, ovvero la possibilità per tutti i bibliotecari di dare il proprio voto in maniera pubblica e trasparente, nonché la pubblicazione dei quattro finalisti prima della scelta ultima del vincitore, nel mese di ottobre. Pure la lista dei candidati sarà pubblica e apert, in modo che tutti possano proporre lo scrittore che reputano più meritevole. Per il momento i nomi più importanti in lista sono Haruki Murakami e Neil Gaiman, ma vi si trovano anche autori minori come Maryse Condé e Kim Thúy.

Una volta proclamato il vincitore, l’accademia verrà sciolta. Non resta, dunque, che aspettare la fine dell'anno per scoprire chi sarà l'autore più acclamato di quest'anno.

DMC Firewall is a Joomla Security extension!